Sviluppo sostenibile, alla Sardegna il ‘Premio Basile’ per la Strategia regionale

2' di lettura 20/05/2022 - Assessore Lampis: ‘’Importante riconoscimento per il lavoro finora realizzato’’

La Regione Sardegna si è aggiudicata il primo posto nella sezione “Reti e sistemi formativi” del premio nazionale “Filippo Basile”, organizzato dall’Associazione italiani formatori (Aif), per il “processo di rafforzamento delle competenze raggiunto con la Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile Sardegna2030”. “E’ un importante riconoscimento per l’Amministrazione regionale che dimostra il valido lavoro che stiamo realizzando nel campo dello sviluppo sostenibile – ha commentato l’assessore regionale alla Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis – L’attenzione della giuria si è focalizzata sul raggiungimento di alcuni obiettivi, come l‘apprendimento collaborativo sui temi della sostenibilità ambientale, sociale, culturale, economica e istituzionale. La Strategia regionale, coordinata dall’Assessorato e adottata dalla Giunta regionale nello scorso mese di ottobre, costituisce la visione di lungo periodo che vogliamo per la Sardegna. Un’agenda di obiettivi da perseguire e di azioni da compiere in base all’Agenda 2030”.

Il premio è stato consegnato, questa mattina, a Siracusa durante il convegno nazionale dal titolo: “Innovazione e scelte strategiche per la Pubblica amministrazione: ruolo e prospettive”. Col premio “Filippo Basile”, dedicato alla memoria del dirigente della Regione Sicilia ucciso dalla mafia nel 1999, annualmente vengono assegnati riconoscimenti per valorizzare e diffondere le migliori esperienze formative delle pubbliche amministrazioni italiane.

“La strategia Sardegna2030 è stata redatta attraverso un processo partecipato per comprendere la realtà sarda – ha aggiunto l’assessore Lampis – Un approccio collaborativo tra tutti i soggetti, sia istituzionali che della società civile, che ha coinvolto oltre 1.600 persone in un percorso di ascolto indispensabile per dare concretezza ai vari aspetti della sostenibilità, che, a partire dall’ambiente, abbracciano ogni aspetto della nostra vita, come ben dimostrano gli obiettivi di sviluppo sostenibile proposti dalle Nazioni unite nell’Agenda 2030 e adottati nella nostra Strategia regionale. Il lavoro si è sviluppato all’interno del Gruppo di lavoro interassessoriale, composto da oltre cento funzionari e caratterizzato da un costante confronto basato sull’analisi di problemi e la ricerca di possibili soluzioni. Il forum regionale per lo Sviluppo sostenibile è stato uno strumento permanente della Strategia e ha avuto decine di momenti di approfondimento tematico e territoriale, registrando una ricchezza di partecipanti e di contributi non consueti nella pratica amministrativa regionale. Una conferma della crescente consapevolezza che supporta la partecipazione alla sfida del perseguimento del bene comune da parte di enti locali, imprese, associazioni e della società civile”.

“Questo premio rafforza il nostro impegno e la determinazione per attuare ‘Sardegna2030’ attraverso la collaborazione, lo scambio e il confronto. Le iniziative sono consultabili nel sito istituzionale della Regione: ha concluso l’esponente della Giunta Solinas.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2022 alle 20:08 sul giornale del 21 maggio 2022 - 97 letture

In questo articolo si parla di attualità, sardegna, comunicato stampa, Regione Sardegna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8q9





logoEV